1. Home
  2. News
  3. Dettaglio News
News

NEUROSCIENZE, PERSONE E AZIENDA - Gli studi neuroscientifici come nuovi strumenti nella "cassetta degli attrezzi" dell'HR management

Le neuroscienze svelano le ragioni di alcuni comportamenti automatici che attiviamo in specifiche condizioni, aprendo la riflessione sulla possibilità di conoscere meglio gli elementi che ci stimolano ad assumere un approccio cooperativo, competitivo, orientato all’apprendimento o alla difesa. Dalla consapevolezza più precisa del nostro funzionamento è possibile gestire le reazioni automatiche, adottando specifici strumenti di prevenzione (conoscendo quali condizioni stimolano un tipo di reazione, si agisce sul sistema per cambiarlo) e azione nel qui ed ora, riconoscendo i segnali automatici e filtrandoli in comportamenti funzionali al contesto e ai propri obiettivi.

Martedì 8 maggio 2018, nel corso di una delle tappe del Road Show del 47° Congresso Nazionale AIDP, il Gruppo Neuroscienze di AIDP Gruppo Regionale Piemonte e Valle d’Aosta ha presentato i risultati della ricerca condotta sull’applicazione delle neuroscienze nell’HR management e nella formazione all’interno delle aziende.
 
All’incontro, intitolato NEUROSCIENZE, PERSONE E AZIENDA - Gli studi neuroscientifici come nuovi strumenti nella “cassetta degli attrezzi” dell’HR management, è intervenuta Serena Candeo, Partner PRAXI e membro del gruppo di lavoro AIDP. È stata l’occasione per riflettere sulle opportunità che questa tematica offre per quanto riguarda il management organizzativo, anche e soprattutto attraverso la testimonianza di interessanti case study aziendali: il caso di Società Reale Mutua di Assicurazioni, che con PRAXI ha sperimentato l’uso dell’approccio neuroscientifico nella formazione aziendale, l’esperienza di applicazione della Mindfulness in CNH Industrial e l’utilizzo delle neuroscienze in Intesa Sanpaolo nella gestione del recruitment.

Di seguito il primo dei due interventi di Serena Candeo.